La qualità della lana di Yak

Le coperte in lana di Yak che La Bottega del Tibet vende sono prodotti con materiali naturali, al giorno d’oggi molto rari, come la lana di Yak.

Entriamo più nello specifico per capire da dove viene la lana di Yak:

Lo Yak è l’animale simbolo dell’altopiano del Tibet, che riesce a sopravvivere alle fredde temperature montane, grazie al suo folto e caldo manto.

Sono stati trovati per la prima volta in Tibet, ma poi migrarono verso l’India e i paesi vicini come Mongolia o Bhutan.

Gli esemplari maschi conducono uno stile di vita solitario, o comunque in gruppi molto piccoli, mentre le femmine e i loro piccoli, riescono a formare gruppi decisamente più numerosi.

I piccoli vengono partoriti in estate, dopo una gestazione che dura come quella di un essere umano. Appena nato, il cucciolo viene allattato per circa un anno; passato questo periodo, il piccolo non viene più considerato tale ed inizia a prepararsi alla vita da “Yak adulto”.

Lo Yak è indispensabile per la vita quotidiana di quelle popolazioni, infatti ogni esemplare di quella specie ha un nome proprio con cui viene distinto dagli altri Yak e viene trattato come un vero e proprio tesoro.