Mala Tibetano

La Mala Tibetana e approfondimenti riguardo questo speciale simbolo, chiamato anche amuleto, collana o rosario tibetana legata alla religione buddista.

Mala Tibetano Preghiera

I Mala tibetani o nepalesi, conosciuti anche come rosari buddisti, vengono spesso usati per la meditazione sono composti da 108 grani di materiali diversi come legno, rudraksha (i più diffusi) oppure in pietre varie.
 

 

Come si usa la mala?

La mala viene usata spesso recitando un mantra per ogni grano, con la mano destra si fa scorrere la Mala tra l'anulare e il pollice in direzione oraria.

Ad ogni grano corrisponde una preghiera.

(vedi immagine qui sotto)

Oltre ad utilizzarlo per la meditazione e la preghiera, puoi indossarlo tutti i giorni come una collana o come un bracciale ricordandoti però che ha un significato particolare!

Il Mala o La Mala viene indossato al collo come collana oppure al polso, può essere pendente in modo da poter far scorrere le perline per la preghiera ma anche avvolto su se stesso più volte per essere pratico da indossare.

 

 

Ti ricordiamo che ha una storia antichissima che risale a più di 6000 anni proprio per la semplicità e utilità nella vita religiosa indipendentemente dal credo.

Alcuni mala disponibili: