Dalai Lama lasciava il suo Tibet - 10 Marzo 1959

Inseguito dall'esercito cinese che stava invadendo IL SUO paese, aveva 24 anni oggi ne ha 84.

Proprio oggi 10 Marzo, scriviamo questo articolo per raccontavi un evento storico che ha segnato per sempre la vita di migliaia di persone. Oggi che il nostro negozio è chiuso ci concentriamo sul creare contenuti piacevoli (speriamo !) da leggere.


Dicono che sia successo tutto velocemente, nessuno riusciva a capire quello che stava succedendo. Un popolo pacifico, SENZA un esercito ma con un'infinito sapere di amore e benevolezza, basato su lavori molto semplici nell'armonia di tutti.

carri armati entrano a Lhasa

Nel 1949 l'esercito della Repubblica Popolare Cinese entrò nella provincia nordorientale dell' Amdo, dando così inizio alla graduale annessione dell'altopiano, nel silenzio dei media di tutto il mondo e della comunità internazionale si calcola che il 90% della cultura tibetana (Templi, monumenti, testi sacrti e patrimonio artistico ... ) è stato distrutto.



danno invasione tibet


Un popolo senza esercito si trova di colpo a "fronteggiare" circa 40/45000 soldati cinesi dotati delle più tecnologiche armi, parliamo di genocidio si stima circa 1.200.000 morti tibetani a causa della repressione e degli sconvolgimenti sociali derivati dalla Cina.


Tutto questo continua da anni, ancora oggi (2020) ma il culmine si ebbe nel 1959 con la fuga del 14° Dalai Lama (attuale).


Scappò verso l'India e come una sollevazione di popolo a Lhasa il 10 Marzo dello stesso anno, ricordata oggi come "Giornata Internazionale del TIbet".


Esattamente 61 anni fa, con il loro leader fuggirono circa 80'000 persone, ricchi, poveri, monaci e laici ....

Nell' Aprile 1959 fondò il primo "governo in esilio" appunto in India esattamente a Nehru, sfruttando le tensioni (molto più accese rispetto ad oggi) tra le due potenze globali (India-Cina).


Nel Maggio del 1996 il governo provvisorio fu trasferito a Dharamsala con l'accettazione diplomatica dell' India.


Esattamente dove è oggi, da dove arrivano buona parte di nostri prodotti (Guarda qui) e dove sono destinati i nostri aiuti (T.C.V.).

Qui esiste una buona comunità di tibetani ormai misti con Nepalesi e Indiani, ma nelle scuole viene ancora insegnata la cultura Tibetana, tramandata da generazione a generazione. Questa piccola cittadina tra le montagne più alte del mondo ospita ovviamente la casa di HH Dalai Lama e un tempio dove spesso vengono tenuti gli insegnamenti.


NOI ci siamo stati, guarda il video completo

guarda il video della passeggiata tra i prodotti.


Un veloce ripasso alla storia è stato dato, ma oggi cosa possiamo dirvi ?

"Gli esseri umano sono creature sociali e prendersi cura gli uni degli altri a vicenda è la base stessa della nostra vita".


Recentemente è stato detto da Sua Santità:

"Dal 1974 abbiamo rinunciato ogni richiesta di indipendenza dalla cina, siamo disponibili a negoziare lo status di un Tibet autonomo all'interno della Repubblica Popolare Cinese, a condizione che la Cina riconosca ai tibetani i loro diritti fondamentali:professare la propria religione, tenere in vita la lingua e la cultura tibetana, preservare il proprio stile di vita !"


A 61 anni dall'esilio, HH Dalai Lama ha girato il mondo, spesso snobbato dai leader dei paesi visitati per paura di ritorsioni economiche da parte della Cina. Non ha mai usato una parola di violenza o odio nei confronti di quello che considera il suo paese oppressore, cosa che tra le altre gli è valsa il premio Nobel per la Pace.


Grazie



Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Instagram_App_Large_May2016_200

LA BOTTEGA DEL TIBET 

Piazzale Cesare Battisti 2 (angolo via Pusterla)  25128 Brescia

Mappa

Chi Siamo

Tel: +39 3296875152

 scrivici su Whatsapp o SMS è più facile per noi gestire le domande

Grazie

Mail: info@labottegadeltibet.it

Informazioni sulla spedizione

Recensioni dei clienti

ORARIO:

Dal Lunedì al Venerdì: Dalle 09:0 alle 12:00 - dalle 15:00 alle 18:00 

Sabato: Dalle 09:0 alle 12:00 - dalle 15:00 alle 19:00

Domenica chiusi (tranne a Dicembre)