Formaggio di Yak

Un formaggio asiatico, fa un po strano parlare di altri formaggi per noi italiani che abbiamo alcuni tra i marchi più importanti al mondo nel settore.

Ma non possiamo fare a meno di notare questo tipico prodotto derivante dall'animale più importante in tibet, lo Yak ! Probabilmente lo conoscete già, chiamato anche il peloso bovino del tibet ....

Ecco una foto del formaggio di Yak:


Donna Tibetana con formaggio di yak

Nasce a 4500 metri sul livello del mare, a Qinghai (Tibet), nella prefettura di Golok descritta con distese erbose, moltissimi Yak e pastori che vivono nelle capanne fatte in lana di yak, qui inizia la storia del burro, latte, formaggio tutto di Yak, rigorosamente ! :)

Il latte prodotto ovviamente dalla femmina di Yak viene consumato sempre fresco, al massimo trasformato in yogurt.

Una vecchia tradizione spiega come fare il burro mantenuto fresco per molto tempo e usato anche per aromatizzare il té (ricetta tipica Tè, burro di Yak e sale)....


Come viene fatto il formaggio di Yak? La produzione (Non industriale ovviamente) parte da alcuni caseifici tibetani della zona, i pastori nomadi portano il latte subito dopo la mungitura da tutte le parti più remote degli altipiani.


Vengono utilizzate caldaie in rame per scaldare il latte, il calore viene ottenuto bruciando lo sterco essiccato di Yak.... (Quando si dice non buttare via nulla ... )

La realizzazione dei formaggi continua in condizioni ambienti naturale e quasi estreme per avere una qualità e un sapore rustico che caratterizzano il formaggio.


Il Sapore:

Il formaggio di Yak viene descritto come Aromatico e Grasso a seconda della stagionatura, ricorda il sapore del nostro miglior pecorino.


Se dobbiamo essere onesti sappiamo che il Nepal è stato il primo paese in Asia a produrre del formaggio, sicuramente fino al 1980 è stato l'unico paese a fare del formaggio di Yak.

Questo è quello che abbiamo letto, ma ovviamente non escludiamo che anche in Tibet si sia sviluppata una produzione dato che l'animale è proprio caratteristico di quelle zone e sappiamo essere una fonte utilissima per ogni famiglia che viveva lontano dalle grandi metropoli ormai costruite dai cinesi.

Sono molti i racconti che abbiamo letto riguardo all'utilizzo della lana di yak, latte e altri derivati dell'animale (anche lo sterco viene essiccato e usato come combustibile).

Questo ci fa pensare che essendo il tibet un paese molto chiuso probabilmente la produzione del formaggio di Yak semplicemente era fine a se stessa e ad una produzione famigliare, come molte volte è successo.


Leggi anche quali sono i vantaggi della lana di yak [QUI]


Altri produttori di formaggio di Yak sono in Bhutan, India, Mongolia, Pakistan e Russia, buona parte della produzione è dedicata all'esportazione, sicuramente da parte di quei paesi più "industrializzati", una piccola fetta viene tenuta per i turisti e ovviamente per loro. [Fonte Wikipedia]


Hai già visto le coperte in lana di Yak?[QUI]


Curiosità: il latte di Yak è chiamato in Tibet "dri" mentre in Nepal "nak" e spesso viene bevuto fresco oppure utilizzato per produrre yogurt e burro di yak.




Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Instagram_App_Large_May2016_200

LA BOTTEGA DEL TIBET 

Piazzale Cesare Battisti 2 (angolo via Pusterla)  25128 Brescia

Mappa

Chi Siamo

Tel: +393396616912

 scrivici su Whatsapp o SMS è più facile per noi gestire le domande

Grazie

Mail: info@labottegadeltibet.it

Informazioni sulla spedizione

Recensioni dei clienti

ORARIO:

Dal Lunedì al Venerdì: Dalle 09:0 alle 12:00 - dalle 15:00 alle 18:00 

Sabato: Dalle 09:0 alle 12:00 - dalle 15:00 alle 19:00

Domenica chiusi (tranne a Dicembre)