Mandala tibetani cosa sono e come sono nati storia

I MANDALA: COSA SONO? E COME SONO NATI?


La parola “mandala” indica un oggetto sacro, di “forma rotonda”, che ricorda il sole o la luna. L'origine di questo termine però, è molto dibattuta: alcuni pensano che indichi la parte di schiuma del riso bollito, o la parte più densa del latte nella preparazione del burro indiano (ghrta), mentre altri pensano che maṇḍa viene letto come il sostantivo maschile e neutro sāra cioè come "essenza". Nell'induismo, il mandala è una rappresentazione geometrica che ha lo scopo di raffigurare l'intero universo, infatti l'interesse della cultura religiosa hindū per le rappresentazione cosmologiche per mezzo di disegni geometrici è attestato già nell'antica Taittirīya Saṃhitā.

Colorare i mandala può essere d'aiuto, soprattutto negli adulti (anche se moltissime persone pensano che colorare sia un gioco per bambini) che soffrono di ansia e stress. Colorare i mandala infatti richiede molta attenzione, di conseguenza quando si inizia a colorare un mandala, ci si concentra solo su questa piacevole e non difficilissima azione di colorare, dimenticandosi di tutto il resto. Questa è la capacità dei mandala, per la quale sono molto apprezzati e gettonati negli ultimi anni anche in occidente. I mandala si colorano partendo dall'interno, fino alla parte più esterna, portando così ad una maggiore apertura anche verso ciò che è esterno a noi. C'è molta psicologia all'interno dei nostri disegni, per quanto riguarda il modo in cui coloriamo, quando decidiamo di colorare e la concentrazione che impieghiamo. Si dice addirittura che i mandala siano la rappresentazioni delle nostre emozioni, in base appunto ai colori che scegliamo per gli spazi. Jung, ad esempio, aveva studiato questa tradizione orientale dei mandala e li considerava dei simboli vivi, in grado di concretizzare le nostre emozioni. In Tibet, si crede che il mandala sia composto da 5 elementi terrestri:

  • La terra, giallo – concretezza, resistenza, stabilità: dona la vita

  • L’acqua, bianco –accomandante, flessibile: rende armoniosa la vita

  • Il fuoco, rosso – sole, calore, armonia: da' forza alla vita

  • L’aria, verde – connessione con la natura :da' energia alla vita

  • Lo spazio, blu – immenso, infinito: ospita la vita

I mandala tradizionali sono realizzati ancora oggi con la sabbia colorata, soprattutto dai monaci. Queste creazioni sono poi distrutte in un secondo momento, per ricordarci sempre del fatto che nulla sarà per sempre e che tutto giunge ad una fine. Per realizzare un mandala, bisognerebbe prima di tutto mettersi in un luogo tranquillo, senza distrazioni, poi bisognerebbe osservare il mandala, infatti anche la semplice osservazione può rilassare. Per quanto riguarda la scelta dei colori, questo deve riguardare ognuno in modo diverso, in base alle emozioni che si provano in quel determinato istante. 


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square