Bandierine Tibetane vietate in Tibet (Cina)


Le autorità hanno affermato che le bandiere di preghiera tibetane devono essere rimosse nella contea di Golog, nel Tibet orientale, con la scusa di sporcare l'ambiente.

Le autorità cinesi hanno ordinato la rimozione delle bandiere di preghiera tibetane dalle montagne, dai monasteri e dai villaggi della Prefettura autonoma tibetana di Golog, nel Tibet orientale, la notizia è stata diffusa da un giornale per il Tibet libero (Tibet Watch) e confermata da più autorità.

Le autorità cinesi hanno ordinato ai cittadini e ai monaci tibetani locali di rimuovere le bandiere, etichettandole come parte di un intervento di risanamento ambientale, secondo fonti di Tibet Watch. 

Le fonti hanno riferito che gli ordini sono stati eseguiti nella contea di Machen e in altre aree della prefettura autonoma tibetana di Golog.

Hanno aggiunto che la pulizia ambientale è iniziata a marzo e continua da allora.

Le bandiere di preghiera tibetane sono tradizionalmente appese nelle aree tibetane sui tetti di case, monasteri, montagne e luoghi sacri.

Rappresentano preghiere per scongiurare il male, diffondere buona fortuna e buona salute.


[Abbiamo scritto un articolo sul loro significato]

Secondo Tibet Watch, le autorità cinesi nella regione hanno utilizzato la pulizia per rimuovere le bandiere di preghiera e hanno invitato i cittadini ad aiutare su larga scala.

Un rapporto ufficiale dei media afferma che la campagna è iniziata a marzo come "attività di risanamento e rinnovamento ambientale" con oltre 5900 monaci partecipanti da 66 monasteri. La stessa fonte di notizie ha detto che oltre 6000 materiali di informazione pubblica sono stati distribuiti a Golog, nella prefettura autonoma tibetana.

Le comunicazioni online hanno anche visto una maggiore sorveglianza e restrizioni negli ultimi mesi, ha detto Tibet Watch.

Inoltre, un gran numero di tibetani è stato arrestato in relazione alla sorveglianza dei social media nella regione.  Il Tibet libero ha recentemente riferito che c'è stata una repressione delle comunicazioni in Tibet durante la crisi del coronavirus.


AGIRE Il Tibet libero chiede ai media di smettere di diffondere la propaganda del PCC. Alcune pubblicazioni sui media hanno recentemente eliminato China Watch dalle loro edizioni cartacee e online, chiedono di non essere lasciati soli.


Non c'è bisogno di commentare che il problema dell'inquinamento mondiale non saranno sicuramente le bandierine tibetane, chi ha letto la cultura tibetana sa che loro stessi invitano a NON buttarle quando sbiadite ma lasciarle dove sono perché diventano segno del tempo e ricordano i cambiamenti avvenuti in noi.


La bottega del tibet da 10 anni si impegna a condividere la causa #freetibet e ogni anno dona parte dell'utile.

Donazione Per Covid-19 QUI



Se vuoi acquistarle e appenderle in casa o fuori ti lasciamo il link

Link bandierine Medie [QUI]

Link bandierine Grandi [QUI]


Significato 8 simboli tibetani QUI

Significato campane tibetane: QUI


Articolo tradotto, fonte ufficiale con foto


Campane tibetane QUI

Incensi Naturali QUI

Tutti gli articoli tibetani nepalesi QUI



Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Instagram_App_Large_May2016_200

LA BOTTEGA DEL TIBET 

Piazzale Cesare Battisti 2 (angolo via Pusterla)  25128 Brescia

Mappa

Chi Siamo

Tel: +393396616912

 scrivici su Whatsapp o SMS è più facile per noi gestire le domande

Grazie

Mail: info@labottegadeltibet.it

Informazioni sulla spedizione

Recensioni dei clienti

ORARIO:

Dal Lunedì al Venerdì: Dalle 09:0 alle 12:00 - dalle 15:00 alle 18:00 

Sabato: Dalle 09:0 alle 12:00 - dalle 15:00 alle 19:00

Domenica chiusi (tranne a Dicembre)