Il ruolo della Cina nell'avanzata dei talebani



Qual'è il ruolo della Cina nell'avanzata dei talebani e nella presa della capitale Kabul?


Anche in questa occasione la Cina non si smentisce in quanto a rispetto per i diritti umani: la potenza orientale infatti non è indifferente alla situazione e l'ambasciata cinese è l'unica rimasta operativa insieme a quella russa, mentre tutte le altre ambasciate sono state chiuse e i lavoratori rimpatriati.


Con l'uscita di scena dell'America, le due potenze orientali di Russia e Cina si sono dichiarate "aperte nei confronti del nuovo governo" e la Cina ha da tempo intrattenuto rapporti con i talebani, con cui si sono svolti incontri a Doha nei mesi scorsi a sostegno del loro governo.


Sicuramente la mira della Cina è l'estensione e l'acquisizione dell'Afghanistan nella Nuova Via della Seta: un'opportunità economica di grande valore per le ricchezze del suolo, di petrolio e minerali rari.

Oltre l'aspetto puramente economico vi è l'aspetto strategico e geopolitico non indifferente: un ulteriore avvicinamento all'occidente e anche all'India e al Pakistan.



Post in evidenza
Post recenti