Tibet: Rinnovata la richiesta di Autonomia nell'Anniversario di Annessione


Nella giornata del 70esimo anniversario di Annessione alla Cina avvenuto nel 1960, il Presidente del CTA (Central Tibetan Administration), Lobsang Sangay, Presidente del Governo Tibetano in Esilio, ha rinnovato la richiesta di Autonomia per il suo popolo.


"Per i Tibetani questo giorno significa distruzione, occupazione impropria e forzata oppressione del popolo Tibetano".


In un'intervista ha ricordato anche che, nonostante le violazioni dei diritti umani subiti dal Governo Cinese, il Tibet ed i Tibetani non hanno mai rinunciato al proprio impegno di nonviolenza.


"Negli ultimi 60 anni, siamo ancora in piedi, e continueremo la nostra lotta non violenta come dimostrato dalla nostra richiesta di Autonomia, come nostro unico obiettivo.

Quindi, siamo ancora qui"


Oltre a questa dichiarazione, altre importanti precisazioni sull'occupazione: "La Cina iniziò l'occupazione del Tibet nell'Ottobre del 1950, quando conquistò la cittadina di Chamdo e H.H. Dalai Lama accettò formalmente l'accordo dei 17 punti che prometteva l'autonomia regionale."

[Il 10 Marzo 1959]

"Il Governo Tibetano in esilio è stato fondato nel 1959, con sede nel Nord dell'India, e cerca tutt'oggi una via di mezzo con la Repubblica Popolare Cinese".


"Alla luce della Belt and Road Initiative del 2020, un'iniziativa di implementazione delle infrastrutture, il Tibet ha guadagnato ancor più importanza strategica per la Cina: secondo quanto sappiamo, la Cina dovrebbe spendere più di 1 trilione di Yuan (125 miliardi di euro) per le infrastrutture nella regione, compresi i principali progetti ferroviari e stradali.


"La linea ferroviaria Cina-Lhasa (di cui abbiamo parlato nell'altro articolo QUI) porta sempre più Cinesi in Tibet e sempre più risorse naturali dal Tibet alla Cina. Mentre le linee aeree continuano a portare più truppe e più esercito nei territori tibetani":


L'uso estremo della violenza e della repressione nei campi di lavoro, ha portato le minoranze ad una situazione di pericolo sempre maggiore. [Violazione diritti umani]

C'è stata una rapida accelerazione negli anni, per questo viene richiesto, in un giorno così particolare, di rivedere la situazione.


I 39 paesi che denunciano la Cina con ONU



Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square
  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Social Icon
  • Instagram_App_Large_May2016_200

LA BOTTEGA DEL TIBET 

Piazzale Cesare Battisti 2 (angolo via Pusterla)  25128 Brescia

Mappa

Chi Siamo

Tel: +393396616912

 scrivici su Whatsapp o SMS è più facile per noi gestire le domande

Grazie

Mail: info@labottegadeltibet.it

Informazioni sulla spedizione

Recensioni dei clienti

ORARIO:

Dal Lunedì al Venerdì: Dalle 09:0 alle 12:00 - dalle 15:00 alle 18:00 

Sabato: Dalle 09:0 alle 12:00 - dalle 15:00 alle 19:00

Domenica chiusi (tranne a Dicembre)